19 Dicembre 2019

Cosa è un display IN-CELL?

Non tutti sanno che molti smartphone di ultima generazione nascono già con display basati sulla tecnologia IN-CELL. Apple, ad esempio, ha iniziato ad utilizzarla a partire da iPhone 6.

La tecnologia IN-CELL si riferisce a uno standard di display emerso nel 2012 che consente ai dispositivi mobili, come gli smartphone, di avere un fattore di forma più sottile e di mantenere un peso ridotto anche quando il display aumenta di dimensioni.
Nei display IN-CELL il digitalizzatore e l’ LCD sono integrati sullo stesso strato del pannello. Oltre ad un minor peso e spessore, la digitalizzazione risulta più sensibile, più fluida e più reattiva.

Con i display IN-CELL sembra veramente di ‘toccare’ il pannello LCD stesso (come se il vetro protettivo non ci fosse).

I precedenti display usavano una tecnologia di schermo chiamata On-Cell. I display erano sostanzialmente formati da 2 strati: un pannello LCD e un digitalizzatore (comunemente definito “vetro touch”). Il pannello LCD mostra le immagini, le icone, le foto e tutto quello che viene visualizzato sullo schermo del telefono. Il digitalizzatore acquisisce le informazioni esterne sotto forma di tocco, per poi eseguire le relative funzioni.

L’utilizzo di un digitalizzatore sopra un pannello LCD aumenta il numero di parti all’interno del telefono, portando così ad un leggero incremento sia del peso che dello spessore.
In linea di massima i display compatibili presenti sul mercato utilizzano ancora la tecnologia On-Cell, che comunque garantisce buone prestazioni ad un prezzo altamente competitivo.

Tecnologia IN-CELL: Modelli compatibili con iPhone X e iPhone XS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *